Blog

Integrazione dei criteri ESG e interazione: titoli di Stato sudafricani

La nostra esperienza di valutazione del debito sovrano del Sudafrica dimostra come il coinvolgimento attivo e un'esauriente analisi ESG contribuiscono a plasmare la strategia di portafoglio.

Questo blog sarà pubblicato anche in uno scritto del CFA Institute.

Gli indicatori ambientali, sociali e di governance (ESG) sono parte integrante della valutazione delle obbligazioni sovrane di PIMCO, i cui risultati sono alla base delle nostre decisioni di investimento. Ma esattamente in che modo incorporiamo le considerazioni ESG nelle nostre decisioni?

In aggiunta all'analisi rigorosa degli aspetti ESG e di altri fattori di rischio, l'interazione e il coinvolgimento nel paese interessato sono essenziali per ottenere una percezione più approfondita degli sviluppi complessivi, isolare i rischi specifici, instaurare un dialogo attivo con le istituzioni e i massimi rappresentanti del mondo imprenditoriale, e valutare i risultati storici dei governi rispetto agli obiettivi ESG. Il nostro approccio è descritto dettagliatamente nell'edizione recente di Viewpoint, "Applicare l'analisi ESG alle obbligazioni governative", e la nostra esperienza della valutazione delle obbligazioni sovrane sudafricane rappresenta un caso di studio concreto del modo in cui il coinvolgimento attivo e un'esauriente analisi ESG contribuiscono a plasmare la strategia di portafoglio.

Caso di studio di rischio sovrano ESG: Sudafrica

Gli sviluppi politici in Sudafrica nel periodo 2015-2017 mettono in evidenza il ruolo dell'integrazione dei fattori ESG nell'analisi tradizionale delle obbligazioni sovrane, associata a un avvio tempestivo dell'interazione con i rappresentanti locali, ai fini di una migliore valutazione del rischio volta a proteggere i portafogli da possibili perdite significative.

A luglio 2015 l'ex presidente sudafricano Jacob Zuma è stato coinvolto in un presunto caso di corruzione, riguardante nello specifico un accordo sull'energia nucleare fra Sudafrica e Russia, che secondo le accuse, era stato strutturato per il tornaconto personale di Zuma a scapito dell'interesse pubblico del suo paese. Il presidente era accusato anche di intrattenere rapporti illeciti con i Gupta, una famiglia di imprenditori molto in vista in Sudafrica. Ne è scaturita una battaglia senza esclusione di colpi con l'African National Congress (ANC) che ha indebolito il tessuto istituzionale sudafricano con frequenti ricambi al ministero delle finanze, slittamento degli obiettivi di bilancio e turbolenza politica.

Non appena sono circolate le prime voci, abbiamo avviato un riesame dei rischi politici e di governance del Sudafrica e un team di specialisti senior di PIMCO si è recato sul posto per una missione di due diligence. L'obiettivo era comprendere l'impatto economico e istituzionale, oltre che le ripercussioni sociali del dirottamento di fondi pubblici da settori come la salute e l'istruzione.

La valutazione di PIMCO fa scattare un declassamento interno

In seguito ad approfondite discussioni con il governo corredate da un'analisi dettagliata, abbiamo declassato il nostro merito di credito interno del Sudafrica con un anticipo di vari trimestri rispetto alle principali agenzie di rating (vedi grafico). Questa decisione è stata presa sulla base di fattori quali il peso degli indicatori di governance nei nostri rating sovrani e la valutazione dell'impatto di istituzioni più deboli sulla crescita economica e l'onere debitorio del paese, ma anche in considerazione degli scambi intercorsi con alti rappresentanti di governo.

Il declassamento ci ha indotti a rivedere l'esposizione di portafoglio al rischio sovrano e quasi sovrano del Sudafrica, che è stata quindi ridotta in tutti i conti PIMCO. Grazie all'integrazione dei fattori ESG nel nostro quadro di riferimento standard per il rischio sovrano, siamo riusciti a identificare i problemi sul nascere e a ridurre l'esposizione quando i mercati stavano ancora scontando uno scenario favorevole per il Sudafrica. Col passare tempo, quando è emersa progressivamente l'entità della corruzione, i mercati e le agenzie di rating si sono allineati alla nostra valutazione.

Analisi e coinvolgimento senza sosta

Dal 2015-2017 abbiamo continuato a interagire con il governo e i principali stakeholder in Sudafrica. Questo ci ha permesso di comprendere più a fondo le dinamiche politiche e di riferire le preoccupazioni degli investitori direttamente ai soggetti con potere decisionale.

Con il progressivo miglioramento delle condizioni macroeconomiche mondiali, i mercati hanno iniziato a rivalutare positivamente il Sudafrica, ma il nostro giudizio negativo sulla governance e la trasparenza ci ha suggerito di mantenere una certa cautela, soprattutto vista l'ipotesi concreta di reiterazione della linea politica di Zuma, se la sua ex moglie, Nkosazana Dlamini-Zuma, avesse conquistato la leadership dell'ANC.

Dopo l'elezione del presidente Cyril Ramaphosa alla guida dell'ANC a dicembre 2017 e l'uscita di Zuma dalla scena politica a febbraio 2018, stiamo monitorando i progressi compiuti dal nuovo esecutivo per colmare le lacune manageriali nel settore delle società a controllo statale e mandare avanti le riforme volte a migliorare la governance e la trasparenza. Le procedure adottate per contrastare la corruzione rappresentano un segnale promettente del fatto che il Sudafrica sta finalmente imboccando la lunga strada verso la ripresa.

Scopri perché crediamo che il mercato obbligazionario sia particolarmente adatto a beneficiare delle iniziative collegate ai temi ESG e a fornire finanziamenti per tali attività.

LEGGI QUI

A cura di

Lupin Rahman

Head of EM Sovereign Credit

Visualizza profilo

Latest Insights

Articoli Correlati

Disclaimer

L'investimento socialmente responsabile ha carattere qualitativo e soggettivo e non vi è alcuna garanzia che i criteri utilizzati o i giudizi espressi da PIMCO rifletteranno le convinzioni o i valori di un particolare investitore. Le informazioni sulle pratiche responsabili vengono ottenute mediante dati forniti su base volontaria o da parte di terzi che potrebbero non essere accurati o completi; PIMCO fa affidamento su tali informazioni per valutare l'impegno di una società sul fronte delle pratiche responsabili o l'implementazione delle stesse. Le norme in materia di pratiche responsabili differiscono in funzione della regione. Non è possibile assicurare che le tecniche e le strategie d'investimento socialmente responsabile consentano di conseguire risultati positivi. I rendimenti passati non sono una garanzia né un indicatore attendibile dei risultati futuri. Tutti gli investimenti comportano rischi e possono subire perdite di valore. Si consiglia agli investitori di rivolgersi al proprio professionista dell'investimento prima di prendere qualsiasi decisione di investimento.

Eventuali riferimenti a specifici emittenti non sono voluti e non intendono costituire raccomandazioni ad acquistare, vendere o detenere i titoli di tali emittenti. I prodotti e le strategie di PIMCO possono includere o meno i titoli degli emittenti indicati e, laddove tali titoli siano inclusi, non viene fornita alcuna garanzia che essi continueranno ad essere inclusi.

The New Sustainable Finance Principles
XDismiss Next Article
PIMCO
Small Italian Flag

IT

unidentified

[cambia profilo]

Sottoscrivi
Si prega di inserire un indirizzo e-mail valido.