in-page
Performance decennali dei gestori attivi e passivi
fig.1Al 31 dicembre 2016. Fonte: Morningstar. I rendimenti passati non sono una garanzia né un indicatore attendibile dei risultati futuri. Categoria Morningstar U.S. Large Cap Blend per l’azionario e Morningstar U.S. Intermediate-Term Bond per l’obbligazionario. Dati della classe di azioni istituzionale.
1Benchmark azionario: S&P 500 Index. Benchmark obbligazionario: Bloomberg Barclays U.S. Aggregate Index.
fig.1Al 31 dicembre 2016. Fonte: Morningstar. I rendimenti passati non sono una garanzia né un indicatore attendibile dei risultati futuri. Categoria Morningstar U.S. Large Cap Blend per l’azionario e Morningstar U.S. Intermediate-Term Bond per l’obbligazionario. Dati della classe di azioni istituzionale.
1Benchmark azionario: S&P 500 Index. Benchmark obbligazionario: Bloomberg Barclays U.S. Aggregate Index.

Le obbligazioni sono differenti

Elementi strutturali che creano opportunità per i gestori attivi

Le differente tra il mercato azionario e quello obbligazionario (Esempio - Azioni: proprietà parziale di una società, dividendo variabile e continuo vs Obbligazioni: titolo di debito, scadenza definita, cedola fissa) creano delle opportunità che il gestore obbligazionario attivo può utilizzare a suo vantaggio per creare valore.

Differenze sulle modalità di trading tra obbligazioni e azioni

Il mercato azionario è molto più liquido di quello obbligazionario e questo rende quindi molto più facile una replica passiva dell’indice. Nel mercato obbligazionario la maggior parte degli scambi avviene invece over-the-counter e dunque molti titoli potrebbero non essere inclusi negli indici. Questo implica che una replica passiva dell’indice può risultare inefficace.

Numero tipico di scambi per giorno

Dimensione media degli scambi

  • Titoli Investment Grade più liquidi
  • Titoli High Yield più liquidi
  • Titoli NYSE/NASDAQ
fig.2Al 31 dicembre 2016.
Fonte: McKinsey, NASDAQ, QMX, NYSE Euronext, FINRA TRACE

Perché scegliere la gestione attiva oggi?

I rendimenti attesi più bassi rendono l'alfa più importante che mai.

I rendimenti attesi sono strettamente correlati con quelli odierni, che sono prossimi ai minimi storici. Scegliendo la gestione passiva oggi, un portafoglio obbligazionario genererà all'incirca il rendimento attuale dell'indice (inferiore al 3%), al netto delle commissioni, su base annua.

Correlazioni tra il rendimento effettivo e rendimento atteso a 5 anni
 
 
fig.3Al 31 dicembre 2016. Fonte: Bloomberg, Barclays. I rendimenti passati non sono una garanzia né un indicatore attendibile dei risultati futuri. Rendimento e performance relativi al Bloomberg Barclays U.S. Aggregate Bond Index.
fig.3Past performance is not a guarantee or a reliable indicator of future results
As of 31 December 2016
Source: Bloomberg, Barclays. Yield and return is for the U.S. Aggregate Bond Index.
fig.3Past performance is not a guarantee or a reliable indicator of future results
As of 31 December 2016
Source: Bloomberg, Barclays. Yield and return is for the U.S. Aggregate Bond Index.

Disclaimer

I rendimenti passati non sono una garanzia né un indicatore attendibile dei risultati futuri.

L’investimento nel mercato obbligazionario è soggetto a taluni rischi, tra cui il rischio di mercato, di tasso d’interesse, di emittente, di credito, di inflazione e di liquidità. Il valore della maggior parte delle obbligazioni e delle strategie obbligazionarie varia in funzione delle fluttuazioni dei tassi d’interesse. Le obbligazioni e le strategie obbligazionarie con duration più lunga tendono a evidenziare una maggiore sensibilità e volatilità rispetto a quelle con duration più breve. Di norma, i prezzi delle obbligazioni diminuiscono in caso di aumento dei tassi d’interesse e l’attuale contesto di bassi tassi d’interesse fa aumentare tale rischio. Le attuali riduzioni di capacità delle controparti obbligazionarie possono contribuire al calo della liquidità del mercato e all’aumento della volatilità dei prezzi. Al momento del rimborso gli investimenti obbligazionari possono avere un valore superiore o inferiore al costo iniziale. Il valore delle azioni può diminuire a causa delle condizioni di mercato, economiche e industriali sia reali che percepite. La diversificazione non è un’assicurazione contro le perdite.

Questi materiali contengono le opinioni del gestore al momento della redazione, le quali sono soggette a variazioni senza preavviso. Questi materiali vengono distribuiti unicamente a scopo informativo e non devono essere considerati alla stregua di una consulenza di investimento o di una raccomandazione in favore di particolari titoli, strategie o prodotti d’investimento. Le informazioni contenute nei presenti documenti sono state ottenute da fonti ritenute attendibili, ma non si rilascia alcuna garanzia in merito. Nessuna parte dei presenti documenti può essere riprodotta in alcuna forma o citata in altre pubblicazioni senza espressa autorizzazione scritta. PIMCO è un marchio registrato di Allianz Asset Management of America L.P. and Pacific Investment Management Company LLC, rispettivamente, negli Stati Uniti e nel resto del mondo. © 2017 PIMCO.